È toscana la 100esima ricetta trascritta sul Ricettario Itinerante. Anzi, siamo già a 101. E il viaggio non è finito…

Leggi tutto

Immagina la morbidezza di un impasto ben lievitato, l’attesa davanti al forno, il color nocciola di una giusta cottura, il profumo antico di anice che pian piano si spande in tutta la casa… È tempo di provare le scole pistoiesi!

Leggi tutto

Sorellanza. Condivisione. Lentezza. Unicità. Imperfezione. Possibilità. Ascolto. Golosità. Stagionalità. E tu cosa ci vedi in queste orecchiette?

Leggi tutto

Dopo aver impastato e gustato insieme l’ultimo lievitato del 2022, io e Federica ci siamo date appuntamento all’anno successivo per inaugurarlo con una focaccia a lunga lievitazione. Ecco com’è andata…

Leggi tutto

E se ti dicessi che siamo riuscite a far arrivare virtualmente il Ricettario Itinerante anche in Giappone? Con la sua ricetta dei gyoza, Keiko-san è la partecipante n.29 da Tokyo.

Leggi tutto

Il Ricettario Itinerante è uno di quei casi in cui l’apparenza sui social non rende giustizia alla bellezza e complessità del soggetto. Ma il ricettario è nato proprio per essere concreto, tangibile. Per essere accarezzato e sfogliato, persino sgualcito o macchiato. È nato per essere vissuto, amato e lasciato andare. Condiviso sì, ma soprattutto offline.

Leggi tutto

Il matrimonio tra asparagi e fragole è tra i più sorprendenti di maggio. Può sembrare un abbinamento azzardato, ma se almeno una volta sei stat* al mercato li avrai visti invece sussurrare complici, da buoni compagni di banco. Sono tra i frutti più generosi e peculiari di maggio, e durano così poco: meglio approfittarne, no?

Leggi tutto

Quante paste e fagioli hai mangiato e preparato nella tua vita? Io fin troppo poche per avere autorità in merito, ma questa versione si avvicina parecchio al mio ideale di (im)perfezione.

Leggi tutto

Chiudendo gli occhi, riesco a immaginarla sulla tavola delle mie colazioni da ragazzina. Sarebbe piaciuta un sacco a papà, che ha scoperto la torta di mele da grande e al panificio mi chiede sempre se ne voglio una fetta.

Leggi tutto

Quell’estate in cui non avevo preparato neanche una conserva e questa cosa non mi andava giù. Quel sorriso di chi, un giovedì mattina a Moena, ha trovato more bellissime che cercavano casa e per una volta non ha detto “no, dai” ma “sì, dai”.

Leggi tutto

10/11