Cantucci

Ingredienti

Uno tira l’altro (pacco).

Non avevo mai sfornato biscotti degni di questo nome finché non ho imparato a fare i cantucci con Giulia, in Toscana. Quel giorno è nato ufficialmente un amore senza fine e senza fondo: sono golosi, croccanti, versatili e della misura giusta per accompagnare la pausa caffè, la tisana serale, un bicchierino di liquore da offrire agli ospiti. Ci siamo capiti: qualunque bevanda sarà la scusa perfetta per mangiarne ancora uno.

Sono anche perfetti da regalare, se riesci a non mangiarli tutti. Io non sempre ci riesco.

Crackers

Ingredienti:

Ogni mattina un mangiatore di crackers si sveglia e sa che dovrà correre più veloce degli altri per nasconderli.

I crackers sono la colonna sonora ufficiale di casa Storiedipane. “Cioè?” penserai: significa che dall’istante in cui li sforno, il loro crick-crock sotto i denti sostituisce il ticchettio degli orologi nello scandire le nostre giornate. Quando riusciamo a conservarne qualcuno ci piace pucciarli nell’hummus, servirli per l’aperitivo o portarli in giro per merenda.

A me piacciono con tanti semini e un mix di aromatiche, ma possiamo realizzarli come vuoi!


granola

Ingredienti: fiocchi d’avena, frutta secca, semi, sciroppo d’acero, sale, amore.

La granola è quello snack ancora troppo sottovalutato che ti salva la colazione, la merenda o persino il dessert, volendo, quando improvvisi una cena a casa con amici e hai appena il tempo di buttare du’ spaghi. Mi piace farla croccante, non troppo dolce, con un mix di frutta secca e semi che tostati in forno insieme ai fiocchi d’avena sprigionano un inebriante profumo di caramello, anche se di caramello non ce n’è. Ci sono invece sciroppo d’acero (o miele, se preferisci), fiocchi d’avena, volendo il cioccolato (io voglio, e tu?).

Puoi gustarla in infiniti modi – nel latte, nello yogurt, sulla frutta cotta in forno – o sgranocchiarla distrattamente dal barattolo: non ti giudicherò.

Friselle

Ingredienti

Non tutte le friselle riescono col buco. Pazienza, ci sta più condimento.

Averne un sacchetto in dispensa è la promessa di un pasto certo, semplice e zerosbatti. Basteranno dei buoni pomodorini conditi con sale e olio extravergine: cospargili generosamente sulla superficie della frisella (dopo averla leggermente inumidita, se vuoi ammorbidirla) e completa con basilico fresco. Se vuoi alzare la difficoltà da base a gourmet, la frisella può essere la tua tela croccante su cui sperimentare, pescando ingredienti dal frigo e sfidando le leggi di gravità: perché ogni pomodorino, oliva o filetto di tonno di troppo cadrà, ma fa parte dell’esperienza.

PANGRATTATO

Ingredienti: Pane secco a lievito madre

Capita che in fondo al sacchetto un culetto di pane venga dimenticato per giorni: quando lo riesumo, ormai così secco da dissuadere il più convinto degli affamati, ci faccio il pangrattato (che in Sicilia chiamiamo mollica, lo sapevi?). Con quel sacchetto di pangrattato, mollica o ex culetti di pane che dir si voglia puoi fare di tutto: ripieni per polpette e involtini, panature croccanti per le verdure al forno oppure spolverarlo sopra la pasta, dopo averlo tostato in padella con pezzetti di frutta secca.